Incontro Francesc, che insieme al fratello joan ha dato vita, o meglio “ridato” vita a a Bodega Frisach.

Francesc è spontaneo, simpatico e diretto come il suo vino. Poi però vado sul suo sito, anche incuriosito dalle sue etichette e capisco un pò di cose in più.

Sul suo web ricorre la parola “contadino“, cosi come “terra” e “libertà“.

E’ questa la filosofia dei due fratelli Francesc e Joan: non dimenticare da dove vengono, rispettare la terra ma cercando di fare meglio.
Radici ben piantate in terra  ma con il desiderio di sognare.

Forse è per questo che in tutte le loro meravigliose etichette si ritrovano delle “ali”.
Ali sulle illustrazioni così come sul un mulo-dragone-sirena che trascina il loro trattore sull’etichetta della loro “vernatxa“.
Il desiderio di sognare lo si intuisce da tutte le loro etichette, dai testi e dal modo di presentarsi.

Chissà che non vogliano coinvolgerci nel loro modo di sognare, magari stappando una delle loro bottiglie. tutte naturali, tutte di carattere, tutte facili da ricordare.
Ci vediamo a Tarragona. E non dimenticate di mettermi da parte un pò della vostra “Garnacha“….

Hasta pronto!

https://www.cellerfrisach.com