Non ci posso credere. Esiste (o esisteva) una Associazione Italiana Amici dei Tappo-lesi. Si, avete letto bene, TAPPO-LESI. Che stappare una bollicina o un vino frizzante fosse pericoloso è cosa nota. Non a caso il bravo sommelier, appena rimossa la gabbietta ha l’obbligo di mettere il pollice sopra il tappo al fine di prevenire una partenza inopportuna. Però, di qui ad avere una associazione…

Non so se l’associazione esiste ancora: il sito sembra dismesso. Quello che è certo è che in passato si è parlato di questo argomento in modo abbastanza serio. Pare che le lesioni oculari da tappo di Lambrusco non siano così rare.

E’ un argomento che a me ha lasciato a metà tra il sorriso e lo stupore.
Ecco due link per leggere qualcosa in proposito.

http://www.vincenzobrancatisano.it/articoli/bottiglia.htm

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12747650?dopt=AbstractPlus