A Montefalco con Filippo Antonelli

Sono di ritorno dalle Marche, e l’istinto mi dice di fare una deviazione alla volta di Montefalco. Parlo di istinto in quanto il Sagrantino è per me una passione in quanto trovo che via un vitigno capace di confermare ogni volta la sua identità, sia che si tratti di una versione rude che di una più addomesticata. (altro…)

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare