Non pensavo di incontrare tutto questo slancio.
Tutto nasce dal desiderio di portare Bordolese.it “sul campo” e da un pranzo condiviso con Johannes Keizer, mio socio storico, amico e attuale partner per in management di attività “enologiche” verso la cina, nel suo casale in Umbria. Johannes conosce molto bene l’Umbria, sua residenza da anni. Io lo definisco un tedesco mediterraneo in quanto ogni volta che ho condiviso con lui un pranzo o una cena ho avuto modo di apprezzarne la capacità di ricercare le materie prime e le specialità del territorio e di metterle a frutto come pochi sanno fare.

In quella occasione abbiamo bevuto Umbria in tutte le salse e non ultimo i rossi di Scacciadiavoli, dal Montefalco Rosso 2011 al Sagrantino.2008 (notevoli)
Da li nasce l’idea e il desiderio di “esordire” con il nostro primo appuntamento “fisico”.
Io ne parlo con Fabrizio Sepe de “Le Tre zucche” di Roma, Johannes con la cantina Scacciadiavoli e il gioco è fatto.
Lanciamo l’idea e in poco più di mezza giornata la serata è tutta prenotata.

Bello. Forse dovremmo ripetere….