Per cucinare, indubbiamente serve passione. Però, se si ha un minimo di voglia e di entusiasmo, si riescono a portar ein tavola piatti interessanti realizzati in tempi da record. Io sostengo che per fare la differenza è sufficiente dotarsi di un “kit di emergenza” fatto semplicemente da erbe aromatiche.

In ogni supermercato oramai si trova uno stand con piantine aromatiche vendute a due euro o poco più. Un vaso in casa o sul terrazzo ve lo potete permettere giusto?

Questo il mio kit di emergenza:

Freschi da piantare:
un rosmarino, un basilico, una maggiorana e un timo, meglio se in versione limonosa. Se avete spazio anche una menta e un’erba cipollina

In vasetto o bustina:
Origano, pepe di Szechouan

A proposito del pepe di Szechouan, ne ho parlato anche in un articolo specifico, io sono un adoratore di questa bacca. E’ un pepe molto profumato e floreale, un pepe che non “stronca” la pietanza sul quale lo state usando. Provatelo su una carbonara e mi direte.

Tornando alle erbette, provate a spezzare un po’ di timo limonoso o di maggiorana su una pasta con il salmone o un qualunque pesce – paella o forno – e mi direte. Mettetene anche un rametto in cottura.

L’origano invece, anche se secco, vi trasforma in un batter d’occhio un sughetto fatto con pomodorini freschi, trasportandovi in Sicilia in un sol colpo.

Il rosmarino invece, per tutto ciò che fate in padella. Anceh se pesce – io ci ho fatto una coda di rispo alla cacciatora – insieme ad uno spicchio di aglio e (se necessario) una sfumata di vino, cambia il sapore al piatto.

Sempre a proposito di erbette, non dimenticate di metterne un ciuffo anche a guarnizione prima di portare a tavola. L’erbetta cambia il sapore ma anche l’aspetto…