Le Degustazioni Condivise: “Muro Sant’Angelo” di Nicola Chiaromonte

Souplesse, è questo il termine associato al vino di Nicola Chiaromonte da Carlotta Salvini a fine degustazione. Quella scorrevolezza che ci ha permesso, in una giornata a dir poco piovosa, di spaziare tra gli argomenti più disparati, ovviamente davanti a un calice del Primitivo di Nicola Chiaromonte.

Siamo nella zona di Gioia del Colle, o meglio ad Acquaviva delle Fonti e nel nostro calice c’è il Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto 2009. Insieme a me e a Nicola ci sono Carlotta Salvini, Roberto Ciufoli, Maurizio Valeriani e Antonio Paolini. Si annuncia un pomeriggio nel quale prendere la parola sarà difficile 🙂

Si parla di vino? Non solo. Le storie di Nicola sono tante, quelle che manifestano in modo netto la sua passione per la terra, per il suo lavoro e il suo approccio competitivo, ma si parla anche di altro. Dalle sapienti incursioni di Maurizio Valeriani e Antonio Paolini alla scoperta di una passione che accomuna Nicola, Roberto e Carlotta, tutti cavalieri e amazzoni di grande esperienza.

Il Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto scorre, portandosi egregiamente i suoi 11 anni di età. Scorre in modo elegante viaggiando tra il frutto, le spezie e i suoi 16.5°, indubbiamente con un carattere deciso, ma con quell’eleganza che lo ha reso il nostro compagno di viaggio ideale per un pomeriggio piacevolissimo.

Antonio Paolini lo ha paragonato a Le Cirque Du Soleil. Fare cose difficili facendole sembrare facili.
Bello questo paragone. Per il resto, godetevi il video…

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Maurizio Gabriele

Maurizio Gabriele

Fondamentalmente un curioso. Programmatore e sistemista pentito, decide di virare in modo netto verso il mondo della comunicazione, caratterizzato da progetti decisamente più stimolanti. Attratto dalla cucina sia come forma di espressione che di nutrimento e, inevitabilmente, dal vino. Sommelier dal 2018. In giurie internazionali dal 2020. Writer per passione. Entusiasta per scelta di vita.

Leggi anche...